La Scuderia Briko pronta per il Giro d'Italia

I giovani Free Fighters del #greenteam pronti per la Corsa Rosa


02.May.2016

Il conto alla rovescia per il 99° Giro d’Italia, che inizierà venerdì 6 maggio ad Apeldoorn, nei Paesi Bassi, e si concluderà domenica 29 a Torino, è iniziato. Per la Bardiani-CSF, che ha da poco concluso gli ultimi due appuntamenti preparatori in Trentino e Croazia, è arrivato il momento di annunciare la formazione per l’appuntamento più importante della sua stagione.

I nove uomini scelti da Roberto Reverberi e Stefano Zanatta sono Sonny Colbrelli, Stefano Pirazzi, Nicola Boem, Manuel Bongiorno, Nicola Ruffoni, Simone Andreetta, Paolo Simion, Giulio Ciccone e Mirco Maestri.

“Verificare in corsa la condizione dei ragazzi è stato il fattore decisivo per sciogliere le ultime riserve” ha spiegato Reverberi. “Operare delle scelte non è mai semplice, tutti i ragazzi si sono impegnati a fondo per guadagnarsi un posto. Siamo convinti di aver assemblato la miglior squadra possibile. Abbiamo dieci giorni per rifinire la condizione e curare ogni dettaglio per il miglior approccio alla Corsa Rosa. Si tratta dell’appuntamento più importante della nostra stagione, il palcoscenico più prestigioso. Le motivazioni per essere protagonisti sono già ora fortissime”.

La selezione del #GreenTeam per il Giro d’Italia 2016 include due vincitori di tappa, Stefano Pirazzi (2014, 17ma frazione, Sarnonico-Vittorio Veneto) e Nicola Boem (2015, 10ma frazione, Civitanova Marche-Forlì). Il fiuggino, colui che nel #GreenTeam vanta più esperienza con sei edizioni tutte concluse, ha inoltre conquistato la classifica degli scalatori nel 2013. Per Simion, Andreetta e i due neoprofessionisti Ciccone e Maestri si tratta del debutto assoluto in una grande giro.

“Siamo soddisfatti per quanto abbiamo fatto finora e perché tutto, nell’approccio al Giro d’Italia, è andato come volevamo” ha spiegato Zanatta. “In questi mesi abbiamo fatte delle scelte tenendo presente questo appuntamento. La condizione c’è e l’abbiamo visto. Abbiamo corridori che sanno quanto è stressante e faticoso un grande giro, saranno fondamentali per mantenere compatta la squadra sul nostro obiettivo: attaccare. Per ogni terreno abbiamo gli uomini adatti. Pirazzi, Bongiorno, Ciccone per le salite. Boem, Maestri, Simion e Andreetta per le tappe miste, Ruffoni per le volate. E infine Colbrelli, il jolly che potremo giocarci negli arrivi per finisseur o nelle frazioni miste. Per vincere, dovremo confrontarci senza timori con il gruppo. Essere protagonisti, invece, dipenderà solo dalla nostra volontà”.